Il Servizio di Cardiologia Riabilitativa denominato CARDIOACTION, ubicato presso il Centro Sanitario Polifunzionale di Thiene (ex Ospedale Boldrini), è attivo ormai dal 2003.
È costituito da un team multidisciplinare composto da infermiere, dietista, fisioterapista, cardiologo e psicologo che operano per prevenire la malattia cardiovascolare causata dall’aterosclerosi, effettua prevenzione secondaria nei pazienti con coronaropatia nota e prevenzione primaria ai loro familiari . Lo scopo ultimo è quello di identificare eventuali stili di vita non corretti, di portare a una loro modifica e di ottenere così un controllo dei fattori di rischio modificabili per la coronaropatia (ipertensione, fumo, diabete, ipercolesterolemia, sedentarietà ecc.) ottenendo così un miglioramento della qualità della vita e la possibilità di una aspettativa di vita maggiore.
Cardioaction si rivolge in particolare a pazienti affetti da cardiopatia ischemica (angina pectoris / infarto del miocardio), a pazienti che sono stati sottoposti a intervento di rivascolarizzazione miocardica percutanea (angioplastica) o chirurgica (by pass) e riparazioni o sostituzioni valvolari.
I pazienti vengono reclutati dall’infermiera durante la degenza presso l’Ospedale Alto Vicentino di Santorso, su segnalazione del medico di reparto o individuati durante l’attività ambulatoriale di cardiologia o inviati dal Medico di Medicina Generale se il ricovero è avvenuto presso altri ospedali.
Fatta questa premessa possiamo ricordare che il Servizio Cardioaction ha ospitato ben 2900 pazienti con una media di circa 220 pazienti all’anno e quasi altrettanti partners. Possiamo quindi dire che la nostra realtà ha assunto negli anni una identità ben definita a servizio della popolazione dell’Altovicentino. Nonostante questo, il servizio Cardioaction come la riabilitazione cardiologica in senso lato, non sono presenti a livello regionale.
È grazie all’Azienda ULSS 4 Alto Vicentino, attuale ULSS 7 Pedemontana, alla buona volontà e alla dedizione dei professionisti che lavorano presso il Servizio, se gli standard di assistenza si mantengono tali da far registrare un gradimento buono/ottimo da parte dell’utenza.
Per chi non conosce Cardioaction è bene ricordare che il paziente cardiopatico viene preso in carico in modo completo per un anno circa. Il programma è così articolato: 8 settimane di esercizio terapeutico e incontri educazionali con accesso settimanale al servizio. Nel contesto delle otto settimane c’è la possibilità di partecipare al corso di rilassamento (tecnica del Mindfulness) e gestione dello stress tenuto dallo psicologo. Segue il follow up con il team, per la verifica del controllo dei fattori di rischio a 6 mesi e a 1 anno dall’evento. In questo lasso di tempo i pazienti vengono seguiti anche da un punto di vista clinico con controlli eseguiti da cardiologo (ECG, visite cardiologiche, test da sforzo, holter, ecocardiografie, cicloergospirometro).
Le attività che vengono proposte durante le otto settimane di frequenza sono diverse a seconda dei professionisti presenti. Vengono inoltre organizzati mensilmente incontri con il cuoco e stimolata l’attività fisica all’aperto attraverso le varie marce non competitive che si svolgono sul territorio (ad esempio la marcia di Thiene).
Inoltre collaboriamo attivamente alle iniziative proposte dall’Associazione Amici del Cuore Alto Vicentino sia nel campo della promozione e mantenimento della salute che delle iniziative ricreative.
L’affetto dimostrato dai pazienti che hanno frequentato il Servizio, ci gratifica dell’impegno profuso che riesce a garantire, magari non nell’immediato, benessere generale e un miglioramento della qualità della vita .

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i pazienti che sono passati per Cardioaction augurando loro Buone Feste e un Nuovo Anno in buona salute.

Infermiera Professionale Maria Merila Meroni

Amici del Cuore