Adriano-PastoreCare Amiche, Cari Amici,

nei primi giorni del mese di ottobre ha iniziato la sua attività la palestra utilizzata per la primissima riabilitazione dei neo operati e che, come sapete, è ubicata in Cardiologia al secondo piano dell’Ospedale Alto Vicentino di Santorso. Finalmente e, grazie alla disponibilità e all’intervento congiunto di varie figure istituzionali – dr. Roberti, d.ssa Sartori, dr. Martini, dr. Vanzetto, d.ssa Dal Maso -,  è stata resa operativa la nostra donazione!

Non è stato semplice far decollare questo prezioso servizio messo a disposizione della Comunità dell’Alto Vicentino: ma ci siamo riusciti!

Con il prossimo mese di gennaio l’ULSS 4 Alto Vicentino cesserà di esistere in quanto sarà incorporata dall’ULSS 3 di Bassano del Grappa diventando così ULSS 7 “Pedemontana”. La Direzione Generale sarà allocata a Bassano del Grappa e, come si evince dalla scarne notizie di  stampa, dovremmo diventare un Distretto Socio Sanitario.

Sulla riorganizzazione della Sanità Veneta abbiamo già scritto, quindi i nostri Associati dovrebbero conoscere modalità e architettura del cambiamento; vi confesso però di essere rimasto sorpreso dalla scarsità di informazioni pubblicate sulla stampa locale quasi che tale evento non riguardasse la cittadinanza.

Amministrazioni Comunali, Associazioni di Categoria, Associazioni di Volontariato sembrano essere state poco coinvolte e coinvolgenti come se questo non andasse ad impattare sulla vita quotidiana dell’Alto Vicentino.

Recentemente sono stato coinvolto in un incontro, promosso da un gruppo di Associazioni di Volontariato, per illustrare i cambiamenti in atto per quanto di mia conoscenza: grande è stata la meraviglia nel constatare quanto poco la vicenda fosse conosciuta nonostante i riflessi che avrà sulla Comunità.

A questo dobbiamo aggiungere le pesanti ripercussioni sugli spostamenti dovuti alle problematiche della costruenda Pedemontana Veneta come segnalato dagli organi di stampa.

Tutti noi auspichiamo che tale riorganizzazione venga realizzata nel migliore dei modi tenendo sempre presente il bene comune!

Questo numero del notiziario è l’ultimo del 2016.

È stato un anno in chiaro scuro con problemi anche personali che speriamo non si ripresentino nel prossimo futuro, ciononostante abbiamo mantenuto gli impegni presi e realizzato un buon numero di iniziative grazie alla collaborazione di molte persone di buona volontà.

Cogliamo l’occasione per ringraziare l’intera struttura della Cardiologia – medici e personale infermieristico – per il costante sostegno prestato  all’Associazione.

Ringraziamo anche tutti i Volontari che a vario titolo mettono a disposizione tempo, energie e passione molto spesso senza apparire.

Giungano infine a tutti voi i migliori auguri di Buon Natale e Anno Nuovo.

Adriano Pastore