Gisella-verticaleI 32  Comuni dell’Alto Vicentino sono ben rappresentati dai Referenti di Zona dell’Associazione. Sono figure essenziali e determinanti per mantenere vivo e attivo il filo fra Associati e  Direttivo. Il numero di Associati ha raggiunto quota 1600, sono sparsi nel territorio e sarebbe impensabile avere  con loro rapporti diretti se non esistessero le persone con questo ruolo. In totale sono una quarantina. Ognuno di loro è responsabile di una zona, in alcuni casi, se i paesi sono piccoli, una sola presenza rappresenta più Comuni, quando invece i paesi sono più estesi e popolati servono più Referenti nella stessa città, divisa per Quartieri. L’Associazione, fin dalla sua istituzione, ha riservato  loro un paio di incontri all’anno. Vengono da noi chiamati “Incontro di primavera” e Incontro d’autunno”. Ci si trova presso un ristorante, un agriturismo, una pizzeria, solitamente si sceglie di delocalizzare fra i vari punti cardinali del territorio in modo da favorire un po’ tutti. Nell’ultimo incontro, avvenuto il 28 ottobre 2015, ci siamo trovati  al “Bosco di Tretto” quindi nella zona di Schio. Prima del convivio si discute dei problemi associativi. Il Presidente espone i programmi svolti, quelli in prossimo calendario e quelli in fase di organizzazione. I Referenti aggiornano su notizie del loro territorio, sottolineano carenze, propongono suggerimenti. Si fa un programma di disponibilità per gli eventi che richiedono presenze, ad esempio la distribuzione de “Le Noci del Cuore”, i calendari nelle scuole, la presenza alle giornate Associative, i Centri Prevenzione, le Conferenze, le gite e via elencando. L’Associazione funziona anche grazie a questo continuo scambio di notizie e alla enorme disponibilità data da ognuno. La consegna a mano del notiziario ha lo scopo principale di mantenere vivo il dialogo fra Associati, oltre naturalmente a permettere di poter usufruire di un risparmio economico notevole. Soldi risparmiati significa utilizzo di moneta per scopi diversi, fare cassa per donare uno strumento importante a cardiologia, per esempio, oppure come è stato fatto recentemente, arredare e abbellire la sala relax in reparto per trasmettere una sensazione di benessere a coloro costretti all’ospedale a causa di problemi cardiocircolatori. Dopo lo scambio di opinioni si cena in armonia. Una cena contenuta che rispetti le regole dietetiche suggerite dalla nostra dietista Dott.ssa Valeria Munaretto. Un piccolo ringraziamento verso coloro che donano molto tempo ed energie in forma del tutto gratuita. L’incontro vede sempre una buona partecipazione, in questa ultima occasione eravamo presenti in 41, alcuni hanno partecipato solo alla conferenza e non al pranzo, ciò sottolinea maggiormente  l’interesse  e l’impegno nel fare quanto si sono proposti. Un grazie a tutti loro per il prezioso lavoro che donano al prossimo, ufficializzato dalle pagine  del nostro Notiziario.

Gisella

Incontro-di-Autunno-con-i-Referenti---2-WEB Incontro-di-Autunno-con-i-referenti---3-WEB Incontro-di-Autunno-con-i-Referenti-WEB