CASTELLO DI DUINO & TRIESTE

SABATO 26 MAGGIO 2012

Ore 6.45 partenza da Schio – Parcheggio Piazzale Divisione Acqui

Ore 7.05 partenza da Thiene – Parcheggio al Bosco

Partenza per Duino Aurisina con sosta intermedia lungo il percorso.

Ore 9.45 ca. arrivo e visita al Castello di Duino (vedi foto in alto a sinistra) situato su rocce a picco sul mare. Il Castello è la  dimora privata dei Principi della Torre e Tasso (von Thurn und Taxis) che hanno deciso di aprire al pubblico per visite sia il parco sia gran parte della loro signorile dimora, ricca d’importanti capolavori d’arte e raffinati cimeli storici che raccontano la lunga storia della famiglia.

Visiteremo il castello, il parco che si snoda su vari livelli con cascate policrome di fiori che formano suggestive macchie di colori ed il bunker, costruito nel 1943 per la Kriegsmarine tedesca, ora trasformato in un suggestivo mini-museo.

Al termine  passeggiata panoramico/naturalistica sul sentiero Rilke, una della passeggiate più belle e suggestive che si affacciano sul golfo di Trieste  che, a picco sul mare, collega Sistiana a Duino. Il sentiero prende il nome dal poeta Rainer Maria Rilke che, ospite al Castello di Duino all’inizio del secolo scorso, come già lo era stato Dante prima di lui, ivi compose le sue celebri “Elegie Duinesi”. La passeggiata è breve (1,7 km ca.), poco impegnativa, ma situata in un contesto unico e spettacolare perché coniuga la dolcezza mediterranea con l’incantevole asperità dell’altopiano carsico.

Ore 13.00 ca. pranzo in ristorante.

Nel pomeriggio inizieremo la visita del centro storico di Trieste partendo dal Borgo Teresiano – fatto edificare dall’Imperatrice  Maria Teresa d’Austria – con il  tempio serbo-ortodosso  della SS. Trinità e di San Spiridione, noto anche con il nome di “Chiesa degli Schiavoni”. L’edificio, costruito sulle fondamenta di una preesistente chiesa ortodossa, fu eretto nel 1869 su commissione della sola comunità serbo-ortodossa: può accogliere fino a 1600 fedeli. L’interno presenta affreschi e pitture di pregio ma su tutto domina la stupenda iconostasi in legno massiccio, riccamente ornata da intagli, che divide il presbiterio dal resto della chiesa. Le quattro icone, raffiguranti la Madonna, Gesù, San Spiridione e l’Annunciazione, furono realizzate a Mosca all’inizio dell’Ottocento e sono ricoperte con oro ed argento. Al termine proseguimento della visita al Teatro Romano (esterni) che risale ai primi del II secolo d.C., Corso Italia – importante asse viario – è il luogo del tradizionale “liston” (passeggiata), Piazza dell’Unità d’Italia, cuore della città antica, aperta verso il mare come una sorta di palcoscenico.

Si chiude con la sosta (per chi lo desidera ovviamente) al Caffè Tommaseo, al Caffè San Marco – frequentato da Italo Svevo, Umberto Saba, James Joyce, Claudio Magris –  al Caffè Tergesteo frequentato dal poeta Umberto Saba  dove potrete gustare dei buoni caffè.

Terminata la visita ci avvieremo verso casa – con una fermata lungo il percorso – e arrivo a destinazione per le ore 21.30 ca.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 65,00 (Soci e familiari)

LA QUOTA COMPRENDE: viaggio in pullman GT, guide per l’intera giornata, ingresso e visita guidata al Castello di Duino, parco e bunker pranzo (antipasto misto di pesce con del gratinato, pasticcio di pesce, tagliolini alla “granzievola”, grigliata mista di mare, contorni vari, dessert, ¼ vino + ½ minerale e caffè).

Le adesioni devono pervenire entro e non oltre

sabato 19 maggio

telefonando a ore pasti alle seguenti signore:

Gisella – 0445.344224 oppure 348.0866740

Considerata la consueta elevata partecipazione, si raccomanda di non aspettare l’ultimo giorno per iscriversi perchè il numero massimo dei partecipanti ammonterà inderogabilmente a 100 persone.

Preghiamo i Soci di portare il berrettino dell’Associazione sia a protezione dal sole che per facilitare il riconoscimento.

Il Consiglio Direttivo Vi attende  numerosi per trascorrere insieme una giornata in serenità ed amicizia.